KIKI BLOOD (USA)

I AM SELF CONTAINED

ART PERFORMANCE
Durata: 20’

Prima assoluta / Site specific Omissis 8

 

Accompagnatemi in un viaggio dove si svelano le illusioni.
Mi potete vedere di fronte a voi, indecisa sulle mie intenzioni.
Potete guardare il mio viso, vi tengo in sospeso.
Rappresentatemi per un momento come il vostro Dio.
Immaginate di trovare in me qualcosa di puro.
E farete di questo momento un simbolo, e farete di me il vostro Dio.
Venite a me… tagliate il simbolo sul mio vestito come se fossi un feticcio, e allo stesso modo
lasciate che la mia purezza si riveli. Prendente le forbici e liberatemi dall’infame marchio di me
stessa…

KIKI BLOOD, i am SELF CONTAINED

La conturbante artista americana Kiki Blood è presente a Omissis 8 con due lavori, visibili come un tutt’uno, in quanto parte di un originale e riconoscibilissimo indirizzo artistico: Kiki Blood assume di volta in volta la forma di una modaiola, di un’amante, di una spogliarellista, di una guerriera e di un’artista, affrontando l’estetica del taglio come una forma d’arte. A volte grottesco e altre elegante, il movimento nello spazio si protrae sul prodotto finale, i quadri appesi o sdraiati a terra. Il risultato finale è quello di un Fontana consumista che sanguina.

Share This

ABOUT

Kiki Blood (1972) è un’artista americana di Atlanta (Georgia); lavora sul cutting, il taglio delle tele, facendo del dipingere un atto fisico, nudo, spontaneo: in Alibi II l’artista americana assume di volta in volta la forma di una modaiola, di un’amante, di una spogliarellista, di una guerriera e di un’artista, muovendo gli spettatori in un vorticoso turbine di azione e segni.

 

http://kikiblood.com/