MALA KLINE (SLO)

DÉBUT

DANCE THEATRE
Durata: 60’
Prima nazionale

Si trattava di una performance teatrale. Non aveva nulla a che fare con il Principio.
Eppure uno non poteva fare a meno dell’altro. Allora ci fu una caduta. La caduta in un corpo. Qualcosa che è accaduto tanto tempo fa e sarebbe accaduto ancora. La vitalità venne intrappolata in un limbo. Era il sogno dei caduti, un sogno di esilio e di separazione. Poi qualcosa di strano accadde. Il ricordo di un antico mistero, il corpo come forma di passaggio agli inferi. Il sognatore si sveglia nel suo sogno e lei sa che
attraverso il teatro si srotola un sentiero nascosto verso la vita e l’unità. Era lì per pagare il suo debito. Poteva vedere se stessa nel sogno. Il suo corpo trasformarsi in una crepa attraverso il quale si poteva vedere dall’altra parte dello specchio.
Nel momento esatto della sua transizione deve abbandonare l’immagine dei caduti. Si allontana dallo specchio dei ricordi. Una nuova vita nasce dalle ceneri del passato. In questo sogno nuovo tutto quanto diventa ciò che è sempre stato. L’altro.

Share This

ABOUT

L’artista e coreografa slovena Mala Kline presenta in anteprima nazionale a Omissis 9 una performance estrema e mistica, dalle atmosfere lynchiane, Début – In memory of coming.

 

http://www.malakline.com